Termoli

Coldiretti,furti campagne, no isolamento

I furti nelle campagne resi più agevoli dalle condizioni di isolamento e del tessuto sociale molisano in particolare del Basso Molise. Lo denuncia la Coldiretti che sensibilizza gli imprenditori agricoli a denunciare tali reati e ad a rivolgersi con fiducia alle forze dell'ordine. "Nelle campagne - spiega il direttore Aniello Ascolese - la criminalità organizzata può contare su un tessuto sociale e su condizioni di isolamento che rendono più agevole la messa a segno di furti. Molti dei nostri imprenditori, specie del Basso Molise non abitano nelle immediate vicinanze delle loro aziende ma risiedono nei piccoli centri, distanti anche vari chilometri". Per Ascolese questa circostanza "favorisce i raid notturni a loro danno". Per tale motivo Coldiretti suggerisce di "lavorare per il superamento della situazione di solitudine, invertendo la tendenza allo smantellamento dei presidi sociali e delle forze di sicurezza presenti sul territorio anche con l'ausilio delle nuove tecnologie".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie